Il Pandoro, un grande classico che mai manca nelle nostre tavole. Farlo in casa è una grande soddisfazione per quanti come me si cimentano sempre in nuove sfide e curiosità. Dal sapore molto simile e decisamente meno pesante, il Pandoro fatto in casa si mantiene minima una settimana se ben chiuso in un sacchetto. Per gustarlo al meglio è consigliabile aspettare due giorni dalla preparazione. Puoi trovare qui lo  stampo per Pandoro da 1 Kg 🎄VIDEO TUTORIAL 🎄 COSA SERVE per uno stampo da 1 Kg: INGREDIENTI TOTALI: 450 gr di farina Manitoba 150 gr di zucchero a velo vanigliato + quello per decorare 5 uova (1Read More →

Questi deliziosi biscotti o ciambelline al vino, si realizzano con pochissima spesa e poco tempo, una ricetta  semplice da fare, alla portata di tutti.  Adatta anche ai vegani poiché sono fatti senza uova, senza latte e senza burro. Sono croccanti e friabili, piacciono a grandi e piccini, puoi inzupparli nel vino, nel latte, nel caffè, nel tè ma sono ottimi anche da sgranocchiare da soli ad ogni momento della giornata. Si prestano molto bene anche come regalo, chiudili in una bella scatola di latta o in un sacchetto per alimenti, aggiungi un bel fiocco e donali a parenti ed amici. Si conservano per molti giorni.Read More →

Sono le ciambelle fritte americane, quelle che tanto adora Homer Simpson, ricoperte con glasse colorate o di cioccolato. Possono essere cotte al forno se si vuole una ciambella più leggera o fritte se si vuole una ciambella più golosa. Nella ricetta troverete entrambe le cotture e più modi per glassarle. Le ciambelle senza glassa se conservate in un sacchetto ben chiuso si manterranno per più giorni, dopo il 5° giorno inizieranno ad indurire ma basterà scaldarle qualche secondo al microonde o al forno e torneranno soffici come appena sfornate, mentre quelle già glassate vanno conservate dentro un contenitore a campana. ★ VIDEO TUTORIAL ★ COSA SERVERead More →

Video tutorial per rivestire con carta forno stampi rotondi, con angoli e da muffin. Perché rivestirli con carta da forno  1) Per evitare lo spiacevole inconveniente che il dolce non si sformi bene.  Ungere lo stampo con olio o burro e infarinarlo  può non essere sufficiente se lo stampo non è di buona qualità o se usurato. 2) Per ottenere dei bordi lisci e uniformi. Ungendo con burro lo stampo, la carta forno rimane ben aderente, ciò ci permette di ottenere dolci e torte dai bordi lisci e uniformi, senza antiestetiche ondulature o fossette.  3) Per evitare residui di farina sui bordi del dolce. AvvolteRead More →