PIZZA DI PASQUA AL FORMAGGIO Crescia di Pasqua con pezzi di formaggio

Condividi sui i tuoi Social

Ti presento la Pizza di Pasqua al formaggio, una ricetta tipica delle Marche e dell’Umbria, in queste zone è chiamata anche Crescia di Pasqua.               

È un saporito pane salato, ricco di formaggi e molto profumato. L’accompagnamento perfetto è con un buon vino rosso e i salumi, tra cui noi marchigiani non facciamo mai mancare il Ciauscolo.                             

Ogni famiglia  custodisce una ricetta che può leggermente variare da una zona all’altra. Ti presento la ricetta che faceva mia nonna e che è sempre stata presente come antipasto il giorno di Pasqua e nei picnic di Pasquetta.

Ingredienti:

  • 500 gr di farina 0
  • 3 uova
  • 100 gr di parmigiano grattugiato
  • 50 gr di pecorino grattugiato
  • 70 gr di emmental a cubetti
  • 25 gr di lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 50 ml di latte
  • 50 ml di acqua
  • 50 gr di olio di semi
  • 50 gr di burro fuso
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino raso di pepe nero
  • 1 cucchiaino raso di noce moscata
  • 1/2 limone grattugiato
  • stampo per panettone da 1 kg o 2 stampi da crescia

Procedimento:

Faccio sciogliere il lievito Metto in una capiente tazza il latte leggermente tiepido, aggiungo lo zucchero e il cubetto di lievito. Mescolo per far sciogliere il lievito e tengo da parte una decina di minuti così che il lievito si attivi.

Nel frattempo Mi porto avanti con la ricetta versando in una capiente terrina meglio se larga, la farina, il parmigiano e il pecorino, mescolo con la forchetta poi formo un buco al centro. Dove metto le uova, il limone grattugiato, il pepe e la noce moscata. 

Dopo aver sbattuto le uova con la forchetta aggiungo l’acqua, l’olio e il burro fuso e intiepidito.

Poi aggiungo il lievito che ho fatto sciogliere nel latte. Inizio ad incorporare la farina sempre utilizzando la forchetta e quando l’impasto assume la sembianza di tante grandi briciole aggiungo il sale e do un ultima mescolata.

Trasferisco l’impasto su un piano di lavoro infarinato, compatto e lavoro l’impasto dai 5 ai 10 minuti. Non dovreste aver bisogno di aggiungere altra farina a me non è servita, l’impasto risulta essere morbido e non appiccicoso, sarà pronto quando sarà elastico e piuttosto liscio.

Aggiungo l’emmental Quindi stendo l’impasto con le mani e sopra metto i cubetti di formaggio. Ripieghiamo l’impasto facendo quattro pieghe verso l’interno e gli do la forma di una palla.

Faccio lievitare o all’interno di uno stampo per panettone da 1 kg o negli appositi stampi per la crescia che sono in alluminio e hanno una forma svasata. Spennello la superficie del panetto con del burro fuso poi lo copro con pellicola alimentare e lo faccio lievitare fino al raddoppio del volume, impiegherà almeno 2 ore (io lo lascio lievitare dentro il forno con la sua luce accesa così riposa al sicuro e senza balzi di temperatura).

Quando avrà raddoppiato il suo volume tolgo la pellicola, può capitare avvolte che i cubetti di formaggio durante la lievitazione, buchino la superficie facendo capolino ma non sempre succede.

Cuocio in forno statico, nella griglia più bassa del forno, a 180°C per 45 – 50 minuti. Controllate sempre con uno stecchino. Lascio la pizza di Pasqua nel forno spento e aperto per 15 minuti.

Tolgo dal forno e tolgo anche dallo stampo così asciuga meglio e la lascio raffreddare su una gratella.

Consigli / Note:

La Pizza di Pasqua al formaggio è croccante e friabile fuori mentre l’interno è spugnoso. È strabuona!!! 

Oltre che servirla come antipasto con i salumi, le olive e le verdure sott’olio, potrete anche affettarla e metterla nel cestino assieme al pane. È perfetta per il picnic di Pasquetta.

Quanto si mantiene la Pizza di Pasqua? Il giorno dopo quando è ben fredda chiudetela in un sacchetto per alimenti e riponetela nella credenza, si manterrà per una settimana.

In molte ricette non si usa il limone e la noce moscata ma mia nonna faceva la Crescia di Pasqua sempre così e a me piace tantissimo. Il mio consiglio è quello di non essere diffidenti con questi due ingredienti ma osate e non ve ne pentirete.

L’emmental a cubetti io lo metto sempre ma potrete anche non usarlo se preferite. L’aggiunta dei cubetti di formaggio renderà la crescia ancora più formaggiosa e umida e creerà all’interno dei buchi chiamati occhi.

Dai prova a fare anche tu la Pizza di Pasqua al formaggio e fammi sapere nei commenti cosa ne pensi.

Michaela.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *