PASTA FROLLA SENZA GLUTINE per crostate e biscotti

Condividi sui i tuoi Social
Cosa c’è di meglio ad una crostata? A mio parere poche altre cose!
Se devo pensare ad una genuina colazione o merenda mi viene subito in mente la crostata che tanto ricorda la nonna.
Oggi ti propongo la ricetta della pasta frolla senza glutine, per crostate e biscotti, insieme vedremo cosa usare e come fare questa pasta frolla.
Per la ricetta ho utilizzato le farine della linea SpigaBuona dell’Antico Molino Rosso
Ti lascio i link dove puoi acquistare le stesse farine che ho usato io:
MIX UNICO GLUTEN FREE BIO
FARINA DI RISO BIO GLUTEN FREE
* Inserisci su coupon il codice sconto: Primadelcaffe
VIDEO RICETTA 
Pasta Frolla Senza Glutine per Crostate e Biscotti


  • 350 gr di mix senza glutine
  • 120 gr di zucchero
  • 120 gr di burro ammorbidito
  • 1 uovo intero + 2 tuorli
  • un pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • la buccia grattugiata di un limone
  • farina di riso x spolvero
  • per la crostata stampo da 24 cm e 350 gr di confettura
Io ho scelto di lavorare l’impasto sulla spianatoia ma tu se lo preferisci potrai anche usare la planetaria. 
La farina che uso è della linea SpigaBuona dell’Antico Molino Rosso è il mix unico per pane, pizza e dolci, con questo mix ho realizzato anche il pan di spagna senza glutine  
Di farina ne ho messa 350 gr e, fatta la fontana dentro vado a mettere 120 gr di zucchero e 120 gr di burro che ho tolto dal frigo con largo anticipo perché voglio un burro molto morbido.
Poi aggiungo l’uovo, 1 intero e 2 tuorli, un pizzico di sale e profumo con la vaniglia, io ho usato un cucchiaino di estratto e metto anche la buccia grattugiata di un limone, il limone ovviamente è bio dal momento che uso la buccia, per avere un prodotto finale il più possibile genuino ho cercato di utilizzare anche tutti gli altri ingredienti biologici. 
Quindi vado ad amalgamare tutti gli ingredienti con una forchetta poi inizio ad unire la farina.
Ho scelto di fare la frolla con il burro morbido, lavorarla così mi rimane più piacevole, preferisco lavorare una frolla morbida, elastica ed omogenea piuttosto ché una sgretolosa e più asciutta tanto andrà comunque messa in frigo e il burro si solidificherà.
Per compattare l’impasto abbandono la forchetta e prendo una spatola e ripiego più volte la frolla su se sessa fino ad ottenere un panetto compatto e uniforme.
Ora l’impasto è morbido uniforme e compatto e non appiccicoso, posso avvolgerlo nella pellicola alimentare e lo tengo in frigo per almeno 30 minuti, in estate meglio 1 ora.
Una volta che avrà rassodato in frigo questa frolla sarà pronta per farci una buona crostata o dei semplici e altrettanto buoni biscotti.
Riprendo la frolla dal frigo che sarà indurita ma non rigida.
Se voglio farci dei biscotti la stendo con il mattarello in uno spessore di circa 3 mm e uso dei taglia biscotti. 
Se voglio farci una crostata invece  divido il panetto in 2/3 la parte più piccola la copro di nuovo perché la userò dopo per fare la griglia mentre la parte più grande la userò per fare la base della crostata.  
Per lo spolvero utilizzo farina di riso.
Stendo la frolla con dimensioni più abbondanti rispetto quelle dello stampo, la arrotolo sul mattarello e la posiziono sopra lo stampo unto e infarinato precedentemente, la faccio aderire bene aiutandomi con le mani e passando con il mattarello sui bordi taglio la pasta in eccesso.
Dopo averla bucherellata con una forchetta la andrò a farcire con 350 gr di confettura di ciliegie fatta in casa.
Uso la frolla tenuta da parte per decorare la crostata, io sono andata sul classico facendo una griglia ma potrai ottenere una crostata molto graziosa se la decorerai con dei fiori o stelle o cerchi di diverse grandezze utilizzando dei taglia biscotti.
Cuocio la crostata in forno già caldo a 180°C per 35 minuti circa o fino a quando la crostata  assumerà un colore dorato.
Per i biscotti invece 180°C ma per una decina di minuti.
Se la ricetta ti è piaciuta condividila con i tuoi amici
Puoi seguirmi anche su:
YouTube   
facebook     
 

3 commenti

  1. Grazie mille Franca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *