GELATO ALLO YOGURT senza gelatiera con amarene sciroppate e scaglie di cioccolato

Condividi sui i tuoi Social
Adoro il gelato ad ogni periodo dell’anno e in tutti i suoi gusti ma quello che preferisco di più è il gelato allo yogurt.

Il gelato allo yogurt, leggero, cremoso e dal sapore delicato, l’ho realizzato senza gelatiera e con soli 3 ingredienti ho ottenuto una buonissima base di gelato allo yogurt.

A piacere può essere arricchirlo con ciò che più ti piace, io ad esempio ho aggiunto amarene sciroppate e scaglie di cioccolato fondente.
 

Lo yogurt nel gelato oltre a donare sapore permette anche di ottenere un gelato più leggero.
Grazie alla sua presenza infatti si utilizza meno panna e meno latte condensato.
VIDEO RICETTA
Gelato allo Yogurt Senza Gelatiera con amarene e cioccolato



🇮🇹 per 1 kg di gelato
– 200 ml di panna già zuccherata o 200 ml di panna fresca e 20 gr di zucchero a velo
– 500 gr di yogurt bianco intero o magro
– 150 gr di latte condensato
– 100 gr di amarene sciroppate
– 50 gr di cioccolato fondente

🇬🇧 for 1 kg of ice cream
– 200 ml of whipping cream
– 500 gr of white yogurt
– 150 gr condensed milk
– 100 gr of cherries in syrup  

– 50 gr of dark chocolate
– In una capiente terrina verso 200 ml di panna se usi quella fresca aggiungi 20 gr di zucchero a velo.
Quando la panna è montata verso anche 500 ml di yogurt bianco anche qui puoi scegliere se usare quello intero o quello magro. 
Poi metto 150 gr di latte condensato e continuo a lavorare con le fruste elettriche giusto il tempo di far amalgamare bene tutti gli ingredienti.
Ho quindi creato la base bianca del gelato allo yogurt.
– Per avere l’effetto variegato verso metà del gelato, cospargo una parte di cioccolato fondente che ho precedentemente tritato grossolanamente e una parte di amarene con un pochino di sciroppo do una leggera e breve mescolata poi verso il restante gelato e ripeto quanto fatto prima tenendomi da parte un po di cioccolato e di amarene che metterò sopra per decorare e rendere visibilmente appetitoso il gelato.
 
– Per distribuire bene il gelato scuoto delicatamente la vaschetta prima di coprirla con il coperchio e non mi rimane che far rassodare il gelato in freezer per 4 ore prima di poterlo gustare.
– Al momento di servirlo lo tolgo dal freezer almeno 15 minuti prima in modo da farlo ammorbidire un po e vado a prelevarlo con l’apposito cucchiaio porzionatore che bagno in acqua molto calda così che affondi con facilità nel gelato, ciò farà si che questo si stacchi anche bene dal cucchiaio.
– È buonissimo, è fresco, cremoso e delicato. 
Io ti ho lasciato l’idea ora prova a farlo anche tu, aggiungi anche questa soddisfazione in cucina.
Michaela.
Se la ricetta ti è piaciuta condividila con i tuoi amici
Puoi seguirmi anche su:
YouTube   
facebook     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *